Ti e' piaciuto uno dei miei post?

Ti e' piaciuto uno dei miei post?
... E allora fallo sapere anche a me, lasciando un commento qui sotto...
Lo sapevi che dimostrando la propria riconoscenza, si diventa il 25% piu' felici? Vale la pena provare, no?! ;)

giovedì 16 marzo 2017

Su Gologone e Caras... incontro di opere d'arte di Sardegna!


Arriviamo in un pomeriggio assolato, con un clima caldo e afoso come solo in Sardegna sa esserlo...


... e subito, qui a Su Gologone (siamo nella zona del Supramonte di Oliena, in provincia di Nuoro), si nota un'arietta piacevole, un clima piu' fresco appena lasciata la strada principale per addentrarsi nel boschetto d'ingresso...


... alti alberi ombreggiano la zona, oramai ripuliti e sistemati dopo la disastrosa alluvione dell'autunno 2013... 

... tutta l'area e' stata riportata all'antico splendore dai tanti volontari che si sono prodigati per farla rinascere...


... e devo dire che il risultato e' stupendo, ancora meglio di prima!


La chiesetta mostra ancora i segni delle diverse alluvioni che hanno interessato la zona, nel corso della sua esistenza...

 

... e forse proprio per questa sua memoria storica risulta ora ancora piu' intima, piu' raccolta, piena di fascino e di storia da raccontare...


... e ci apre la strada per raggiungere quello che e' il cuore della zona di Su Gologone: la sorgente carsica...


... l'acqua fuoriesce da una spaccatura nella roccia calcarea...


... creando una sorta di laghetto che arriva almeno fino alla profondita' finora esplorata dagli speleologi, di 135 metri (ma forse ancora molto di piu')...


... e scorre poi sotterranea, nei meandri del sottosuolo, addentrandosi in territori circostanti piu' o meno vicini...


... un luogo che e' stato istituito come "monumento naturale" della Sardegna, fin dal 1998...


... questa sorgente risulta essere la principale della Sardegna, con la sua portata media di 500 litri d'acqua al secondo...


... quest'acqua e' davvero fresca... gelida!!...


... ecco perche' addentrandosi in questi luoghi si nota subito il cambiamento della temperatura, con una piacevole "frescura"...


... provate ad immergere la mano nell'acqua, e ve ne accorgerete subito!


L'acqua e' limpida, cosi' limpida che si scorge il fondale irregolare della roccia laterale... piu' giu', ancora piu' giu'...


 



 



Scendiamo, per avvicinarci alla sorgente...



 






 

... per rimanere davvero estasiati davanti alla profondita' di questa sorgente...

 


 

... alla purezza di quest'acqua...


 

... al clima fresco di questo luogo, che rende davvero piacevole la sosta...


 



 

... dettagli subacquei...


 


... fondali che sembrano cosi' vicini da poterli toccare con un dito!

 





I dintorni della sorgente sono sempre molto rigogliosi...




 


... e se volete una sferzata di vita, provate ad immergere una mano nell'acqua del rio che attraversa l'oasi...


... sentirete un brivido di freschezza che vi attraversa tutto il corpo, da capo a piedi! :)





 






 


 

Un comodo ed accogliente punto ristoro ci offre una pausa rilassante per goderci ancora un po' quest'area naturalistica unica nel suo genere...



... e qui troviamo anche il laboratorio-esposizione delle opere d'arte Caras...



... se siete fortunati, avrete modo anche di vedere l'artista all'opera, mentre crea uno dei suoi capolavori, magari ispirato proprio dalla magia di questi luoghi.


Ho conosciuto le Caras qualche anno fa, proprio durante una gita a Su Gologone, e devo dire che mi sono entrate subito nel cuore... sono creazioni uniche, che parlano di Sardegna, di tradizioni, di cultura, di sentimenti...


... pezzi originali, numerati, unici... veramente un pezzo di Sardegna da poter portare con se...


... per regalare o regalarsi una sensazione unica, come la visita in questa oasi naturalistica di Su Gologone...


... ognuno di questi volti racconta una tradizione, una leggenda, un'usanza...


... uniche e importanti come i sentimenti che raccontano, bene accompagnate dalle poesie in Lingua Sarda, che esprimono perfettamente cio' che la scultura incarna...


... come l'amore,profondo ed eterno, provato per papa' e mamma, "Babbu e Mamma"...


... o come il legame indissolubile con "Mamma"...



... come le riproduzioni artistiche in miniatura, che diventano originali monili da indossare e portare sempre con se...


... come le rappresentazioni degli animali portafortuna, quali gufo e civetta... 


... o ancora, come i 4 visi del "Canto a Tenore", rappresentazione musicale tipica sarda, piena di melodia e tradizione...


... veramente delle bellissime opere d'arte, apprezzate in tutto il mondo per il loro inconfondibile stile sardo...


... un plauso all'artista, il bravissimo Roberto Serri, che abbiamo avuto modo di incontrare piu' volte durante le nostre visite a Su Gologone (luogo a lui particolarmente caro), ma che spesso trovate in giro per la Sardegna (ma non solo...) con le sue mostre temporanee...


... e se volete sapere dove avere modo di trovare le sue creazioni, non dovete fare altro che contattarlo...

 

Caras di Roberto Serri

Telefono 348/4760891
Sito Internet: www.robertoserri.com
Indirizzo E-mail: carasdaecoro@libero.it


Non trovate che sia davvero bellissimo questo "Ballu Tundu"? E' la rappresentazione di 4 coppie uomo-donna posti a semicerchio per il ballo tradizionale sardo...


... non abbiamo potuto fare a meno di prenderlo per un regalo... davvero perfetto e graditissimo... e' rimasto sull'Isola di Sardegna, ad abbellire la parete sopra ad un caminetto...



 


... ma non potevamo evitare di portare con noi, in Continente, qualche preziosa opera Caras!


La prima e' questa bellissima pubblicazione, una raccolta di opere Caras messe in mostra proprio nell'area di Su Gologone distrutta dall'alluvione dell'autunno 2013...


... bellezze nella devastazione, che hanno dato modo di aiutare a risollevare quest'angolo di Sardegna cosi' unico e prezioso...


... grazie appunto all'artista Roberto Serri e a tutti quelli che hanno collaborato con lui alla creazione di quest'opera a scopo benefico...


... davvero bellissima, con le poesie di Bastiano Carrone ad esprimere nei versi cio' che le opere Caras rappresentano...


... e molto reale e dura la scelta dei colori in bianco e nero, per dare l'idea della vera distruzione di cui Su Gologone e' stato teatro involontario...


 



 

... complimenti per l'opera e per il fine ottenuto: essere riusciti a ripulire e risistemare, con un bellissimo risultato e con grande soddisfazione, tutta questa zona!


 

Siccome Caras e' uno dei simboli artistici della Sardegna, quale opera migliore da scegliere, se non questa?!


La bandiera della Sardegna, i Quattro Mori, rivisitata in stile Caras... "i Quattro Tenores"...


... quattro cantori sardi che testimoniano cultura e tradizione della loro terra, con le loro melodie...


... andranno a fare compagnia ad un'altra rappresentazione dei "Quattro Tenores", presa in una delle scorse estati...



 


... e ad un piccolo volto Caras, anch'esso pieno di significato...



... per avere sempre, ogni giorno davanti ai nostri occhi un angolo di Sardegna!

 

Negli anni, mi piacerebbe avere modo di riempire questa nicchia sulla parete... sempre e solo con le bellissime opere di Caras, i volti della Sardegna piu' vera! :) 


Magari una volta o l'altra avremo modo di incontrarci, proprio sulle rive della sorgente di Su Gologone... e magari deciderete anche voi di portarvi a casa proprio una Caras, come souvenir... si, perche' quando le vedrete dal vivo, sara' davvero difficile riuscire a resistere al loro fascino!
"Nos bedimos"... Ci vediamo! ;)


Nessun commento:

Posta un commento